Leila Karami

Leila Karami (Tehran, Iran, 1971), dottore di ricerca presso il dipartimento di Studi Orientali dell’Università “La Sapienza” di Roma. Si occupa degli studi di genere e della teologia femminile nell’Islam.
Ha curato i testi Il protagonismo delle donne in terra d’islam. Appunti per una lettura storico-politica, insieme a Biancamaria Scarcia Amoretti (Ediesse, Roma, 2015); Anche questa è Tehran, credetemi! (Schena Editore, 2016), traduzione dal persiano all’italiano di quattordici racconti di scrittrici iraniane; Gli studi sciiti in Italia, punto di vista di Biancamaria Scarcia Amoretti, (edizione Sarv-Arma, Tehran, 2017) forthcoming; traduzione dall’italiano al persiano di undici articoli sullo sciismo iraniano di Biancamaria Scarcia Amoretti.

Ha collaborato ai progetti: The External Image of the European Union; How to Place Women in History: Some Remarks on the Recent Shiite Interest in Women’s Shrines. Attualmente sta lavorando su un progetto dal titolo “Gli emàmzàdeh e la devozionalità femminile in Iran”.