Author Archives: redazione dwf

Se il mondo torna uomo. Le donne e la regressione in Europa a cura di Lidia Cirillo, Edizioni Alegre, 2018

Se il mondo torna uomo è un libro davvero deprimente. Utile, necessario forse, ma deprimente. Certo non poteva essere altrimenti, visto l’intento dichiarato di “mettere in guardia un’area di femminismo militante, giovane e meno giovane”, in merito alla “controffensiva” patriarcale, che ha come “bersagli (…) nello stesso tempo, ma in

L’emersione imprevista. Il movimento delle lesbiche in Italia negli anni ’70 e ’80 di Elena Biagini, Edizioni ETS, 2018

“Non sono l’unica lesbica al mondo!” è la frase che segna l’inizio della liberazione per una soggettività, quella lesbica, sottoposta principalmente al dispositivo repressivo della cancellazione e del silenzio. (…) Il superamento dell’obbligo sociale e culturale all’eterosessualità presentata come norma, nel nostro paese come altrove, è stato possibile solo attraverso

Nel nome della madre. Ripensare le figure della maternità, a cura di Daniela Brogi, Tiziana De Rogatis, Cristiana Franco, Lucinda Spera, Del Vecchio Editore, 2017

Mi decido a recensire un volume apparso qualche tempo su tema, quello della maternità, che tiene conto del desiderio delle autrici di confrontarsi in maniera aperta, provando a sperimentare – nel convegno di cui il testo riporta i materiali – uno sguardo “che trasformasse il mondo della madre in un’avventura,

Writing for Freedom. Body, Identity and Power in Goliarda Sapienza’s Narrative di Alberica Bazzoni, Peter Lang, 2018

A chiunque sia capitato di leggere un libro di Goliarda Sapienza è capitato a primo impatto di cogliere la parola che si fa corpo, gli umori dell’identità, l’urgenza di libertà. Su questa intuizione Alberica Bazzoni elabora un’analisi critica di gran parte del complesso narrativo di Goliarda Sapienza, passando attraverso i

Nuove borse DWF

Pronte per un nuovo anno di pensieri e scritture femministe, ci dedichiamo questa estate rovente con le nuove borse DWF! E’ possibile acquistarla al solo costo di 5 euro più spese di spedizione (2 euro); oppure, per chi ne compra 2, il costo è di 10 euro spese di spedizione

NON NE POSSIAMO PIU’

La redazione   Primo atto Siamo partite come sempre dal convocare la redazione allargata. Incontrarci prima di tutto, guardarsi negli occhi, odorarsi, lasciare che i corpi – nella loro autonomia – si affianchino, e forse parlino con noi. Il bisogno di vedersi nasceva da un dubbio persistente sul nostro ‘stato

Waqfet Banat. Prefazione

Traduzione di Kate Guarento In arabo “Waqfet Banat” è un’espressione colloquiale che significa “Le Donne Prendono Una Posizione”, “Le Donne Si Uniscono”, “Le Donne Insorgono”. In questa collezione, Aswat – Donne Gay Palestinesi pubblica un secondo libro di narrativa personale. Questa pubblicazione, realizzata da Donne Palestinesi Lesbiche, Bisessuali, Transgender, Queer

Waqfet Banat. Introduzione

Traduzione di Cecilia Dalla Negra E’ incredibile come ogni singolo aspetto di noi stesse possa suscitare e creare tante controversie, riservatezza, disapprovazione e difficoltà. Si ha l’impressione che siamo in rivolta contro noi stesse, le nostre famiglie e la nostra società, semplicemente perché siamo percepite come diverse da loro, e

« Older Entries