• DWF (110-111) Europa. Ragioni e sentimenti/Europe. Senses and sensibilities

    Dal Trattato di Maastricht del 1992, il periodo di vita dell’Ue comincia ad essere sufficientemente lungo da vedere ormai adulti i “nativi europei”. Allora noi, femministe, quelle delle relazioni, del partire da sé, europee, che viaggiano senza passaporto e con l’euro nel portafogli, ci siamo chieste se avessimo da dirci qualcosa e che cosa con le femministe svedesi, austriache, lituane, polacche… Se si potesse parlare, anche un po’ provocatoriamente, dell’esistenza di un movimento femminista in Europa (Pubblicazione in italiano e inglese)
  • DWF (112) Dalla parte delle eroine. Istruzioni per l'uso

    Oltre 40 anni fa eravamo Dalla parte delle bambine , nello svelamento di quella costruzione culturale e sociale che le educava alla subalternità femminile. Oggi, a distanza di decenni, dopo la rivoluzione sessuale e il movimento femminista, ci troviamo Dalla parte delle eroine. Non più solo fate o streghe, ma guerriere; non più tremebonde giovinette in attesa del principe azzurro ma donne consapevoli, alleate con le proprie simili, con le nostre sorelle e madri. Cosa è cambiato nella rappresentazione mainstream del femminile? Qual è l’immaginario su cui si costruisce oggi il cammino/destino di bambine e bambini nel percorso di crescita? Il numero che vi presentiamo parte da queste domande per arrivare, come sempre più spesso ci accade, a scoprire molto di più di quello che immaginavamo.

sostieni DWF con una donazione

siamo anche in libreria

Scopri le LIBRERIE che distribuiscono la rivista!

siamo in rete con

DWF donnawomanfemme è la rivista femminista che dal 1975 vi fa sentire differenti l'una dall'altra senza appiattirvi nell'identità di genere. Questo sito contiene l'archivio dei fascicoli pubblicati a partire dal 2009. Per l'archivio storico clicca qui .